Competizione riconosciuta nel Programma annuale per la valorizzazione delle eccellenze scolastiche per l'a.s. 2018/2019

Il Regolamento del CNdL9


Indice degli articoli:


Per l’anno scolastico 2018-2019 il "Campionato Nazionale delle Lingue 9a Edizione", di seguito CNdL9, è promosso dal DISCUI - Corso di Laurea in Lingue e Culture Straniere dell’Università di Urbino Carlo Bo, sotto il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche e del Comune di Urbino, con il supporto tecnico e organizzativo del Centro Linguistico d'Ateneo (CLA) e con la collaborazione dell’ERDIS Marche.

Il CNdL9 è una competizione formativa nell’ambito dell’insegnamento e apprendimento delle lingue straniere rivolta agli studenti iscritti all’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado e ai docenti di lingua delle stesse scuole dell’intero territorio nazionale. Rappresenta un momento qualificante e rafforza i rapporti tra scuola e Università attraverso un proficuo scambio di risorse intellettuali e culturali per la diffusione, la promozione e la valorizzazione dell’apprendimento e dell’insegnamento delle lingue e culture straniere.

L’iniziativa persegue diverse finalità:

Il CNdL9 si sviluppa tra ottobre 2018 e febbraio 2019, in due fasi distinte: le qualificazioni e il campionato vero e proprio. Le lingue in cui si confrontano le scuole e gli studenti che partecipano sono quattro: francese, inglese, spagnolo e tedesco.

Al CNdL9 partecipano formalmente tutte le scuole secondarie di secondo grado che, utilizzando la piattaforma gratuita online, somministrano ai propri studenti il test-campione per le qualificazioni al campionato.

Le qualificazioni si svolgono presso le sedi delle scuole che partecipano al CNdL9 in una data a loro scelta tra il 15 ottobre e il 17 novembre 2018 e consistono nella somministrazione di un test-campione nella lingua scelta, a tutti gli studenti del quinto anno.

Il test-campione è fornito gratuitamente e online attraverso una piattaforma dedicata e sviluppata dal CLA con il materiale messo a disposizione dall’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo.

Le scuole hanno accesso alla piattaforma attraverso al un codice univoco richiesto online attraverso il sito ufficiale del CNdL9.

Direttamente dallo stesso sito al ogni scuola controlla in maniera autonoma la gestione delle classi, la somministrazione dei test-campione e la valutazione dei risultati.

Il risultato del test-campione si rivela di fatto uno strumento estremamente utile per le singole scuole in quanto restituisce un quadro totalmente fedele e individuale delle capacità d’uso delle lingue dei propri studenti e offre un orientamento concreto per l’approfondimento dei principali temi relativi all’insegnamento delle lingue straniere in ambito scolastico.

Il test-campione è finalizzato alla verifica delle abilità linguistiche degli studenti ed è strutturato a difficoltà crescente dal livello B1 al livello C1 secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento per la Conoscenza delle Lingue (di seguito QCER).

Il test-campione per ogni lingua consiste in:

Il tempo a disposizione per completare il test è di 1,5 ore che è automaticamente controllato dalla piattaforma. Il punteggio minimo per poter candidare lo studente al campionato è fissato a 60/100 punti.

I risultati delle qualificazioni di ogni scuola sono valutati per concorrere all’analisi statistica dello stato dell’arte relativo all’apprendimento/insegnamento delle lingue sul territorio nazionale e sono resi noti esclusivamente alle scuole a cui i dati fanno riferimento.

Per la partecipazione al campionato occorre candidarsi gratuitamente alla graduatoria di accesso tramite il sito ufficiale del CNcL9 a partire dal 19 novembre 2018 alle ore 9.00 e fino al 1 dicembre 2018 alle ore 12.00.

E’ possibile candidare alla graduatoria di accesso uno studente per ogni lingua in gara, che abbia ottenuto o superato il punteggio minimo previsto alle qualificazioni (60/100).

Solo i 30 migliori candidati di tutto il territorio nazionale per ogni lingua saranno invitati ad iscriversi e partecipare al campionato. La graduatoria è generata automaticamente secondo il punteggio massimo realizzato, e a parità di punteggio, secondo il tempo di esecuzione del test. Non esistono riserve all’interno delle singole scuole e in caso di rinuncia di un candidato verrà ripescato il candidato con il punteggio immediatamente successivo anche tra le altre scuole iscritte.

La graduatoria dei candidati ammessi al campionato e delle relative scuole sarà pubblicato entro il giorno 4 dicembre 2018.

Alle scuole con almeno un candidato ammesso alla graduatoria di accesso e che desiderano partecipare al campionato è richiesto il versamento di euro 30,00 per ogni studente e di euro 30,00 per l’eventuale docente accompagnatore (è ammesso un solo docente per scuola) quale parziale contributo per le spese di vitto e alloggio.

Versamento da eseguire su:

CONTO DI TESORERIA UNICA – BANCA D’ITALIA c/c n. 117717 IBAN IT52C0100003245333300117717 codice 8957, causale Campionato Nazionale delle Lingue

Ad ogni scuola è richiesta una copia dell’avvenuto pagamento da allegare via email alla segreteria organizzativa entro e non oltre il 15 dicembre 2018. Le spese per il trasferimento a/da Urbino sono a carico delle scuole partecipanti.

Il campionato si svolge a Urbino il 14 e il 15 Febbraio 2019 ed è composto da 3 fasi: semifinali, finali e premiazione.

Nelle due giornate di campionato sono previsti dei seminari di studio e approfondimento metodologico dedicati a i docenti accompagnatori tenuti da docenti ed esperti linguistici internazionali provenienti da università europee.

Le semifinali si svolgono il giorno 14 febbraio 2019, alle ore 13.00, a Urbino presso la sede del CLA in Via Budassi n. 28 nella seguente modalità:

La somma dei risultati delle due prove determina una graduatoria per ogni singola lingua. I primi dieci studenti classificati per ciascuna graduatoria accedono alle finali.

Le finali si svolgono il giorno 15 febbraio 2019, alle ore 8.00, a Urbino, presso la sede del CLA in Via Budassi n. 28 nella seguente modalità:

La somma dei risultati ottenuti nelle semifinali e nella finale determina la formazione della classifica finale per ogni lingua.

La premiazione si svolge il giorno 15 febbraio 2019 alle ore 16.30 presso il Collegio Raffaello, Piazza della Repubblica 13, alla presenza dei rappresentanti degli Enti Promotori e degli Sponsor.

A tutti i concorrenti del campionato è rilasciato un attestato di partecipazione.

Il primo classificato per ogni lingua ottiene il titolo, per l’edizione corrente, di “campione” della lingua per cui ha partecipato e viene premiato con un “assegno di studio” consistente nell’esenzione dalla contribuzione studentesca per l’iscrizione al primo anno in uno dei corsi di studio offerti dall’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo.

L’esenzione alla contribuzione del primo anno di studio può essere usufruita entro e non oltre il triennio accademico successivo alla vincita.

Gli studenti secondi e terzi classificati ricevono un’attestazione di merito e numerosi altri premi.

Le scuole che partecipano al CNdL9 si impegnano a garantire lo svolgimento delle qualificazioni in condizioni di massimo rigore e totale imparzialità, in orario scolastico e in presenza di un docente che ne garantisce la regolarità. La credibilità e la serietà della competizione sono affidate ai singoli docenti di lingua che ne curano lo svolgimento nella fase interna alla scuola.

La valutazione di eventuali circostanze impreviste (improvviso black-out, assistenza a studenti portatori di handicap, o anche l’adozione di provvedimenti disciplinari nel caso di comportamenti scorretti o irregolari da parte degli studenti) è lasciata alla discrezionalità dei docenti.

Per partecipare al CNdL9 ogni singolo studente deve avere i seguenti requisiti:

Sono considerati madrelingua i cittadini che, per derivazione familiare o vissuto linguistico o scolastico, hanno la capacità di esprimersi con naturalezza nella lingua di appartenenza.

Con riferimento al vissuto linguistico, è riconosciuta la qualità di soggetto di “madrelingua straniera” solo quando sia comprovato che esso abbia compiuto almeno l’intero ciclo dell’istruzione elementare o secondaria nel paese di cui intende professare la lingua, presso scuole statali o private (riconosciute) della stessa nazionalità. Nel caso in cui un concorrente sia da considerarsi bilingue a insindacabile giudizio della commissione (per vissuto familiare, linguistico, scolastico, eccetera), questi verrà invitato a lasciare la gara immediatamente.

Durante le qualificazioni, le semifinali e le finali non è consentito l'uso di alcun dizionario, né monolingue, né bilingue.

In caso di anomalie significative emerse dai dati relativi alla fase di qualificazione e che inducano ad ipotizzare dolo o anche solo trascuratezza nella sorveglianza (tempi troppo brevi per il completamento del test, studenti che ripetono lo stesso test in momenti diversi, eccetera…), il Comitato scientifico ed organizzativo si riserva la possibilità di escludere dalla partecipazione al CNdL9 i singoli concorrenti o l’intera scuola.

La partecipazione al CNdL9 implica l’accettazione piena del presente regolamento, delle condizioni di organizzazione e di svolgimento dell’evento, dei risultati e dell’attribuzione dei premi.

I 10 studenti che accedono alla finale per ciascuna lingua e i docenti accompagnatori si impegnano formalmente a garantire la loro presenza fino alla conclusione della cerimonia di premiazione. I ragazzi accettano di partecipare ad ogni operazione pubblicitaria o promozionale legata al CNdL9 e – in questo contesto – danno il consenso all’utilizzo totale o parziale del proprio nome, dei propri dati, della loro immagine e delle loro prove su ogni supporto. In tal senso, il CNdL9 dichiara che i dati forniti dai concorrenti saranno usati a fini promozionali dell’evento e in particolare i dati relativi ai primi tre classificati per ogni lingua per la pubblicazione all'Albo Nazionale delle Eccellenze (art.7, comma 2, Dlgs 262/2007).

La scuola secondaria di secondo grado garantisce il rispetto delle regole e delle condizioni di partecipazione al CNdL9 per ogni suo singolo studente attraverso l’iscrizione della propria scuola all’evento.

Per la realizzazione del CNdL9 sono costituiti un Comitato scientifico, un Comitato organizzatore ed una Giuria, presieduti dalla prof.ssa Enrica Rossi.

Il Comitato Scientifico e Organizzativo è composto come segue:

per la parte didattica

per la segreteria

per l’assistenza tecnica

I Collaboratori ed Esperti Linguistici

La Giuria sarà composta da due membri ufficiali che verranno individuati nel gruppo del Comitato Scientifico e da un membro aggregato per ciascuna lingua che verrà individuato dal comitato scientifico nel gruppo dei Collaboratori ed esperti linguistici e sarà presieduta dal Coordinatore del CNdL9.